Who am I?

Sono Enrico Maria Milič, triestino del 1976, con radici in Carso, Dalmazia, Friuli e in vari luoghi d’Europa.

Mi occupo di sviluppo e promozione del patrimonio naturale, culturale ed enogastronomico in campo turistico.

Sono uno storyteller e esperto di sviluppo partecipato. Negli anni ’80 ho iniziato a scrivere sui giornali. Sono stato a lungo autore sui media digitali locali e nazionali ma è dal  2017 che sono formatore sullo storytelling come strumento di comunicazione commerciale e espressione personale e creativa. Dal 2003 sono formatore sullo sviluppo partecipato e la comunicazione politica ai tempi di internet.

Sono un narratore di storie, che raccolgo dove sento possibilità di cambiamento e forze inespresse. Sono un creatore di contesti utili che partano dall’ascolto ovvero dall’evoluzione delle comunità e alla nascita di progetti d’interesse collettivo, in particolare sulla promozione territoriale. Mi sono formato e ho vissuto tante esperienze molto diverse in questi ambiti, che oggi metto a disposizione di progetti commerciali e sociali che abbiano una caratteristica comune: vogliono coltivare la propria anima.

Nel mio lavoro la narrazione e la facilitazione di gruppi vanno spesso di pari passo: ritrarre l’identità di una comunità aiuta la comunità ad evolversi e l’evoluzione di una comunità è una storia interessante. A disposizione metto la mia profonda esperienza nell’editoria digitale, i miei studi internazionali in antropologia e le mie esperienze nazionali e locali come formatore e facilitatore.

enrico_squareHo un Master in Antropologia alla Queen’s University di Belfast (2007) e un po’ di altri studi tra cui U Lab del Mit di Boston (2017 e 2018) e il Programma Executive in Wine Business and Management del Mib di Trieste (2017).

E sei sul mio blog, morbin.it, creato nel lontano 2004. Cosa vuol dire “morbìn“??! E’ un’espressione tipica del triestino e del veneto. Dal dizionario triestino-italiano: allegria, buon umore; il Boerio: forse deriva da “morbio”, rigoglio delle piante. E’ più probabile sia un diminutivo di morbus, usato anti-frasticamente. Fin che dura la gioventù, dura el morbin.

Scarica qua il mio curriculum vitae.

«Who am I?
Can I conceal myself forever more?
Pretend I’m not the man I was before?
and must my name until I die,
be no more than an alibi,
must I lie?
»
Claude-Michel Schönberg e Alain Boublil, “Les Misérables

E grazie a Fulvio E. Bullo per la foto in alto.